Panna Stabilizzata

Ciao a tutti!!

Oggi parliamo di Panna stabilizzata ma.....

Cos'è la panna stabilizzata?
La Panna stabilizzata è la classica panna che attraverso un procedimento che vedremo in questo post, viene resa più stabile e soda. Questo tipo di panna viene utilizzata sopratutto quando viene utilizzata per decorare i dolci dato che mantiene meglio la forma senza rischiare di trovarsi ad avere a che fare con una torta semi-sciolta (che non è mai bello).

La mia curiosità è nata vedendo le opere d'arte della Quenary Academy (se non le avete mai viste andate sul loro sito a vedere i video e sbavate anche voi con me), e vedevo che lavoravano questa panna in modo eccezionale, però non poteva essere semplice panna.. era troppo soda, troppo lavorabile, troppo troppo!! Cercando in internet praticamente ovunque ho  trovato (non mi ricordo dove) un sito in inglese in cui c'era scritto che era sì semplice panna ma Stabilizzata non potevo proprio dire di no a una prova simile così l'ho provata ed è davvero FANTASTICA!! Effettivamente è panna ma è più dura, più soda.. in una parola, meravigliosa!!! Ora, dopo avervi rintronato con il mio bla bla bla, vediamo come procedere per prepararla:

NB: In questa versione ho utilizzato panna a base vegetale, proverò anche con quella fresca di latte e vi farò sapere in un altro post!!

Ingredienti                                                                                

☆ 250 gr di panna
☆ 15 gr di zucchero a velo
☆ 1 cucchiaino di maizena (amido di mais)
☆ una bustina di vanillina

Preparazione                                                                            

1. Mettete 3/4 della panna in una ciotola capiente dai bordi alti o nella ciotola della planetaria e mettete ciotola e fruste nel frigo.
2. Mettete la panna restante in un pentolino a cui aggiungerete lo zucchero a velo, la maizena e la vanillina.
3. Mettete il pentolino sul fuoco e a fiamma bassissima portate a bollore mescolando continuamente.
4. Continuate a mescolare fino a quando la panna non sarà più densa.
5. quando la panna sarà pronta travasatela in un contenitore a temperatura ambiente per interrompere la cottura e lasciate raffreddare.
6. Quando si sarà raffreddata togliete la panna dal frigorifero e cominciate a montarla alla più bassa velocità aggiungendo lentamente il composto di panna/zav/maizena/vanillina.
7. Aumentate ora la velocità al massimo e montate la panna fino alla consistenza desiderata

Potete colorarla come più vi piace con coloranti alimentari in polvere o gel.



Ora è pronta per tutti gli utilizzi che vorrete farne, decorare torte, ricoprirle, decorare cupcake oppure se avete piatti girevoli abbastanza fluidi perché non provare ad emulare quei fantastici video di cui vi parlavo prima.. insomma quello che volete.. come sempre, l'unico limite è la vostra fantasia!!
P
rovatela e fatemi sapere!!! 


Buone creazioni!!! 

You Might Also Like

13 commenti